Home Notizie Belgio: ritirate patate spagnole nicola vendute presso lidl per residui chimici troppo alti
Belgio: ritirate patate spagnole nicola vendute presso lidl per residui chimici troppo alti PDF Print E-mail
Written by www.freshplaza.it   
Tuesday, 12 July 2011 00:00

L'agenzia belga per la sicurezza alimentare (FAVV) raccomanda il ritiro dal mercato delle patate spagnole di varietà Nicola acquistate presso la catena Lidl. Queste patate contengono una quantità troppo elevata della sostanza attiva fostiazato, utilizzata per proteggere le patate novelle.

Non solo c'è stata una grave inosservanza dei livelli massimi di residui (0,02 mg/kg) con un livello di 0,091mg/kg, ma anche l'inosservanza della Dose Acuta di Riferimento (ARfD). L'ARfD è la quantità di una sostanza che le persone possono consumare nell'arco di 24 ore senza conseguenze per la loro salute. Siccome l'ARfD viene fissato in base al peso corporeo, nei bambini il valore è quindi ancora più basso e di conseguenza il suo superamento è nocivo alla salute.



Le patate spagnole Nicola incriminate sono state vendute presso Lidl in sacchi da 2,5 kg.

Le patate sono state immediatamente ritirate e Lidl affiggerà cartelli nei negozi per avvisare la clientela di fare attenzione e di non consumare patate Nicola di origine spagnola. La FAVV ha allertato le autorità spagnole tramite il RASFF (sistema di allarme rapido per alimenti e mangimi della UE).

 

Data di pubblicazione: 12/07/2011
Autore: Maria Luigia Brusco
Tratta dal sito: www.freshplaza.it

Last Updated on Wednesday, 16 November 2011 09:13
 

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information