Home Notizie Relazione sulla coltivazione delle prime Quarantine
Relazione sulla coltivazione delle prime Quarantine PDF Print E-mail
Written by Administrator   
Tuesday, 16 August 2011 00:00
Sono Rizzi Simone socio del consorzio (ricercatore e coltivatore di antiche varieta' di piante da frutta); mando alcune immagini della raccolta delle prime quarantine, data semina 17-04-2011 raccolta 07-08-2011 localita' Urbe.
Modalita' di coltivazione:
Dopo la raccolta apporto una concimazione di letame bovino che distribuito sul campo ad ottobre novembre vi resta sino alla primavera quando procedo alla lavorazione del terreno. Tempo permettendo meta' aprile primi di maggio procedo alla semina in solchi. Seminando in solchi profondi effettuo una sola rincalzatura. Effettuo durante il ciclo vegetativo solo un trattamento con ossicloruro di rame,non effettuo altri trattamenti anche perche' non esistono problemi di natura entomologica (dorifora ecc.). Non effettuo irrigazioni in quanto essendo una produzione destinata all’autoconsumo famigliare ho necessita' che le patate si conservino il piu' a lungo possibile (non forzando le piante con irrigazioni il prodotto conservato in una cantina di pietra si conserva perfettamente permettendomi il suo consumo nell arco di tutto l’anno) non effettuo alternanza dei terreni ma la zona destinata alle patate riposa 6-7 mesi e concimata annualmente.
Il primo lotto raccolto ha fornito un ottimo prodotto sia come pezzatura che come resa indicativamente intorno al 10-12%
una prova con cabannesi e prugnona ha dato risultati inferiori dovuta sicuramente alla posizione ed alla natura del terreno piu' infelice.
Al termine della raccolta (ho in prova anche la vitellotte noire) per le quali forniro' dati definitivi.
Per concludere posso affermare che la quarantina in questo contesto agricolo regge benissimo il confronto con le varieta' moderne tipo monnalisa ,spunta,quennebec elevandosi pero' per le sue qualita' organolettiche decisamente superiori.
Simone

Quarantine

Quarantine

Quarantine
Last Updated on Wednesday, 16 November 2011 09:11
 

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information