Home Notizie Proposta Scambio in Rete
Proposta Scambio in Rete PDF Print E-mail
Written by Rete Semi Rurali   
Friday, 28 December 2012 00:00
Dando seguito a quanto portato avanti negli ultimi anni dallo staff della RSR su su invito del consiglio di gestione della RSR riunitosi a Bologna il 21 novembre u. s. Vi invitiamo a collaborare alla seguente proposta di coordinamento delle giornate di scambio realizzate dai soci della RSR. Si ringrazia Luca Ferrero, referente ASCI, per l'iniziativa e la collaborazione.
Si allegano:
scheda utilizzata per la tracciatura degli scambi del Mandillo 2011
scheda utilizzata da La Babele del seme 2012
scheda utilizzata dal Marzuolo 2012
tabella sementi del banco di scambio della Fierucola del seme 2012

Invito la Fierucola a inviarci loro scheda/etichetta utilizzata nell'edizione della Fierucola del seme 2012 e tutti a condividere eventuale materiale di interesse, oltre a avanzare commenti e proposte.

Riccardo Franciolini/RSR

Scambio in Rete
Pratiche condivise nelle giornate di Scambio di sementi dei soci della Rete Semi Rurali

Alcune delle associazioni della RSR organizzano una giornata di scambio di semi, marze, pasta madre e saperi. La giornata trova una caratterizzazione locale e vede riflesse le attitudini dei promotori e dell’associazione di riferimento. Pensiamo che il momento dello scambio di semi, un momento di libertà e di rottura con un modello di sviluppo incentrato sull’omologazione, l’esclusività della moneta e l’efficientismo, sia certamente tra i più importanti per la Rete e comunque sentito da tutte le realtà che vi fanno parte.
Per questi motivi vi proponiamo per l’edizione 2013 alcuni punti, alcune pratiche che potrebbero essere condivise durante tali giornate e diventare una sorta di piattaforma comune da rivendicare, discutere, possibilmente migliorare. Gli obiettivi sono quelli di individuare e valorizzare punti in comune, misurarne il livello di importanza, presentarli alle altre associazioni della Rete per condividerli, portare avanti questo lavoro come stimolo perché nei prossimi anni tra le associazioni della Rete si moltiplichino le giornate di scambio.

Autoproduzione.
Quanto portato in scambio sia di propria produzione o del gruppo con il quale si lavora, senza alcun utilizzo di chimica di sintesi;
Reciprocità.
L’atto dello scambio si svolga in termini di reciprocità;
Modica quantità.
Le quantità di ciò che si scambia devono essere ridotte: assumono più valore incentivandone la riproduzione, in loco, ciò ne favorisce la conoscenza delle caratteristiche e delle migliori modalità di coltivazione;
Informazioni.
Come abbiamo sempre affermato la biodiversità agricola non è rappresentata solo dal materiale da riproduzione ma anche dalla conoscenza ad esso associata. Corredare il materiale scambiato con informazioni utili alla sua conoscenza è essenziale per indirizzare al primo utilizzo e per la condivisione di informazioni nell'ambito delle reti di scambio;
Pubblico dominio.
Il materiale scambiato non è soggetto a alcun tipo di proprietà intellettuale in quanto in pubblico dominio. Non si tratta cioè di varietà iscritte ai cataloghi commerciali e tanto la sua riproduzione quanto il suo scambio in modiche quantità non può essere considerato atto commerciale ma piuttosto un diritto universale esercitato dalle comunità.

Il Parco del Gran Sasso e dei Monti della Laga ha proposto di ospitare il Marzuolo 2013, Incontro sugli eventi di scambio di sementi, con modalità e tempi da definire.
 

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information