Home Notizie Notiziario dell'Alleanza Mondiale per il PaesaggioTerrazzato - Agosto 2013
Notiziario dell'Alleanza Mondiale per il PaesaggioTerrazzato - Agosto 2013 PDF Print E-mail
Written by Alleanza Mondiale per il PaesaggioTerrazzato   
Thursday, 29 August 2013 05:26
Alleanza Mondiale per il PaesaggioTerrazzato
Sezione Italiana
Notiziario agosto 2013


Workshop interdisciplinare sui terrazzamenti in Val d'Ossola (VCO): 3- 8 settembre 2013

Si terrà dal 3 all'8 settembre in Val d'Ossola il workshop per studenti universitari dedicato al tema del paesaggio terrazzato. Il workshop è organizzato dall'Associazione Canova.
Per maggiori informazioni: www.canovacanova.com

Festa dei terrazzamenti, Valstagna (VI): 6 ottobre 2013

L'Associazione 'Adotta un terrazzamento' con sede a Valstagna (VI) organizzerà il 6 ottobre la 'Festa dei terrazzamenti'. L'Associazione ha raggiunto l'importante traguardo delle 100 adozioni di aree terrazzate alcuni mesi fa.
Per maggiori informazioni: www.adottaunterrazzamento.org

Inaugurazione del primo tratto de 'La via dei terrazzamenti', Valtellina: 12 ottobre 2013

Il 12 ottobre 2013 si inaugurerà il primo tratto de 'La via dei terrazzamenti' Berbenno – Chiuro. Il progetto di valorizzazione è promosso dal Distretto Culturale della Valtellina.  
Per maggiori informazioni: www.distrettoculturalevaltellina.mobi

Articolo su 'L'Artigiano' sul corso introduttivo alla costruzione in pietra a secco

E' stato pubblicato sulla rivista 'Artigianato' (Mensile dell'Associazione Artigiani e Piccole Imprese della Provincia di Trento – Confartigianato) l'articolo sul corso dei muri a secco che si è svolto a Villa Lagarina nel mese di maggio-giugno 2013. All'organizzazione del corso hanno attivamente partecipato diversi soci dell'Alleanza.L'articolo è pubblicato a pag.54 della rivista scaricabile dal sito http://www.artigiani.tn.it/index.php?/artigiani/rivista_online (rivista del mese di luglio 2013)

I terrazzamenti coperti dal bosco non sono più bosco

I terrazzamenti coperti dal bosco per la nuova Legge non sono più bosco. La Legge cambiando la definizione di bosco annulla i vincoli paesaggistico, idrogeologico ecc. che si applicano solo su ciò che la legge nazionale definisce bosco se non recepita dalle regioni. Il testo di modifica è a pagina 13 della Gazzetta Ufficiale del 9 febbraio 2012 di seguito allegata. Il testo va un pò interpretato leggendo la vecchia Legge e guardando la nuova. Per facilitare la lettura si riporta qui di seguito una sintesi gentilmente redatta dal Prof. Mauro Agnoletti Dipartimento di Gestione dei Sistemi Agrari, Alimentari e Forestali dell'Università di Firenze.

"Non sono considerati più bosco:

- i castagneti da frutto in attualità di cultura;
- i terrazzamenti;
- i paesaggi agrari e pastorali di interesse storico coinvolti da processi di forestazione, naturale o artificiale, oggetto di recupero ai fini produttivi;
- le radure e tutte le altre superfici che interrompono la continuità del bosco identificabili come pascoli, prati o pascoli arborati con superfici inferiori a 2000 metri quadrati;

Art. 26 Definizione di bosco e di arboricoltura da legno Comma 1 lett. b - Nelle more dell'emanazione delle norme regionali di cui al comma 2 e ove non diversamente già definito dalle regioni stesse si considerano bosco i terreni coperti da vegetazione forestale arborea associata o meno a quella arbustiva di origine naturale o artificiale, in qualsiasi stadio di sviluppo, i castagneti, le sugherete e la macchia mediterranea, ed esclusi i giardini pubblici e privati, le alberature stradali, i castagneti da frutto in attualità di coltura e gli impianti di frutticoltura e d'arboricoltura da legno di cui al comma 5 ivi comprese le formazioni forestali di origine artificiale realizzate su terreni agricoli a seguito dell'adesione a misure agro ambientali promosse nell'ambito delle politiche di sviluppo rurale dell'Unione europea una volta scaduti i relativi vincoli, i terrazzamenti, i paesaggi agrari e pastorali di interesse storico coinvolti da processi di forestazione, naturale o artificiale, oggetto di recupero a fini produttivi. Le suddette formazioni vegetali e i terreni su cui essi sorgono devono avere estensione non inferiore a 2.000 metri quadrati e larghezza media non inferiore a 20 metri e copertura non inferiore al 20 per cento, con misurazione effettuata dalla base esterna dei fusti. È fatta salva la definizione bosco a sughera di cui alla legge 18 luglio 1956, n. 759. Sono altresì assimilati a bosco i fondi gravati dall'obbligo di rimboschimento per le finalità di difesa idrogeologica del territorio, qualità dell'aria, salvaguardia del patrimonio idrico, conservazione della biodiversità, protezione del paesaggio e dell'ambiente in generale, nonché le radure e tutte le altre superfici d'estensione inferiore a 2000 metri quadri che interrompono la continuità del bosco non identificabili come pascoli, prati o pascoli arborati.

sede: Piazza IV novembre, 17032 Arnasco – SV; tel. +39 0182 761178

CF 90055280094

This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it

www.paesaggiterrazzati.it

Last Updated on Thursday, 29 August 2013 05:31
 

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information