Home Notizie Scuola diffusa della terra
Scuola diffusa della terra PDF Print E-mail
Written by Administrator   
Tuesday, 04 April 2017 04:29
Terra!

TERRA! LANCIA OGGI UN BANDO DI FORMAZIONE PER GIOVANI AGRICOLTORI.

PARTE LA “SCUOLA DIFFUSA DELLA TERRA”
INTITOLATA A EMILIO SERENI

A 3 DEI 15 PARTECIPANTI ANDRA’
UNA BORSA DI LAVORO RETRIBUITA IN AZIENDA.

ENTRO IL 27 APRILE LE CANDIDATURE
 CARTELLA STAMPA CON FOTO E INFOGRAFICHE
A QUESTO LINK

Comunicato stampa
Roma, 3 aprile 2017

L’associazione ambientalista Terra! lancia oggi il bando per la “Scuola diffusa della Terra - Emilio Sereni”, un progetto di formazione teorico-pratica rivolto a giovani aspiranti agricoltori, che vuole offrire conoscenze e competenze di alto livello scientifico per mettere in pratica un modello agricolo più sostenibile.
La Scuola è stata intitolata Emilio Sereni, partigiano, politico, scrittore e storico dell’agricoltura, riferimento fondamentale per chi intende il lavoro agricolo come valorizzazione di saperi e pratiche contadine, capaci di proteggere l’ambiente e di preservare la qualità del paesaggio.
Le candidature dovranno pervenire entro il 27 aprile compilando il form sul sito della Scuola www.scuolaemiliosereni.it.
La Scuola è rivolta ai giovani e adulti fino a 40 anni compiuti in cerca di occupazione e in possesso del diploma di scuola secondaria superiore o che, pur non avendo il diploma di istruzione secondaria superiore, hanno maturato competenze teorico-pratiche coerenti con le materie del corso. La formazione si terrà a Roma (presso la Cooperativa Co.r.ag.gio, via Cassia 1450) con docenti, ricercatori, scienziati, agronomi ed ecologisti di profilo nazionale. Saranno selezionati 15 partecipanti a cui verrà chiesto un contributo di € 100,00 per le spese organizzative. Durante il Corso verrà garantito alloggio ai non residenti a Roma.
Uno degli aspetti più significativi e innovativi del progetto è dato dal fatto che al termine della parte formativa, dopo una valutazione del percorso fatto, a 3 dei 15 partecipanti sarà offerto un percorso in azienda con tirocinio e relativa borsa di lavoro retribuita. I giovani agricoltori saranno quindi avviati verso una opportunità concreta di sbocco lavorativo.
I 3 tirocini previsti avranno la durata di 6 mesi per le aziende “Tabacca” (Liguria), “Cooperativa Co.r.ag.gio” (Lazio), di un anno per il “Felcetone” (Toscana).
Con la Scuola diffusa della Terra - Emilio Sereni, l’associazione Terra!, grazie al sostegno della Nando&Elsa Peretti Foundation metterà quindi in connessione piccole realtà aziendali già avviate su un percorso di sostenibilità. 
Al centro del programma vi è una trasformazione radicale della produzione agricola e zootecnica, che passi per la valorizzazione di realtà di piccola scala, innovative ed ecosostenibili.
Sono previsti 6 cicli di formazione in 4 anni.
Il primo avrà inizio l’8 maggio per concludersi il 15 giugno,
con 3 fasi teorico-pratiche (8-12 maggio e 15-19 maggio: formazione teorica, 22-26 maggio e 29 maggio-1 giugno: formazione pratica, 5 giugno: inizio tirocini in azienda).

“La Scuola diffusa della Terra - Emilio Sereni è un progetto ambizioso con cui vogliamo dare una risposta concreta ai tanti giovani che in questi anni ci hanno chiesto un aiuto per avvicinarsi all’agricoltura” afferma Fabio Ciconte, Direttore di Terra! - “E nello stesso tempo vuole essere l’affermazione di cosa intendiamo per agricoltura ecologica, rispettosa dell’ambiente e della biodiversità. Non a caso le aziende partner di questo progetto sono, nella loro peculiarità, emblematiche del modello ecologico a cui tendiamo”. 
E conclude “Se l’agricoltura industriale tende a trasformare il cibo in commodity, cioè in merce, con questo progetto valorizziamo la biodiversità, la qualità e l’ambiente, restituendo valore ai prodotti della terra e a chi li lavora”.
Tutte le fasi della Scuola saranno seguite da un responsabile di progetto, un tutor e un comitato scientifico che sottoporrà a revisione l’offerta formativa nell’arco dei 4 anni.
“Abbiamo voluto dare alla Scuola diffusa della Terra - Emilio Sereni un'impronta scientifica e altamente pratica, che tenga conto degli aspetti didattici, degli aspetti gestionali all'interno di un'azienda, e degli strumenti volti al recupero dei saperi tradizionali in agricoltura” afferma Daniel Monetti Responsabile della Scuola diffusa della Terra - Emilio Sereni.
Sottolineando inoltre che “Questo progetto valorizza sia gli aspetti zootecnici, quindi legati  al mondo animale in azienda, con particolare attenzione al recupero di specie autoctone in via d'estinzione, che quelli agricoli del recupero dei semi rurali, delle tecniche di coltivazione biologica, permacultura e multifunzionalità in agricoltura”.
La Scuola ed il corso di formazione aspirano
a diventare un modello di insegnamento di piccola scala di quella che dovrebbe essere l'agricoltura del domani, attenta al cambiamento climatico, alla conservazione della biodiversità e propensa alle filiere corte; stiamo parlando di un futuro prossimo da costruire insieme alle molteplici realtà impegnate per un cambiamento vero in campo agricolo e ambientale.

L'offerta formativa
In dettaglio verranno trattati questi argomenti:
- variabilità genetica per preservare le caratteristiche del territorio;
- metodologie innovative in agricoltura biologica, verso un equilibrio tra fertilità del suolo, biodiversità e necessità produttive;
- benessere animale, redditività e conservazione di specie autoctone in via di estinzione;
- efficienza ed uso delle risorse locali in agricoltura biologica;
- permacultura, resilienza, ricchezza e stabilità di ecosistemi naturali;
- multifunzionalità quale fattore di crescita e sviluppo di nuove redditività in azienda;
- filiere agroalimentari, filiere corte e mercati di nicchia per un commercio sostenibile;
- tecniche di marketing, fondi nazionali ed europei, fondazioni e network di finanziamento locale e internazionali.

Durante il processo formativo, ai partecipanti verrà chiesto di scrivere commenti e considerazioni in un blog dedicato alla Scuola.

IL COMITATO SCIENTIFICO
DELLA SCUOLA DIFFUSA DELLA TERRA - EMILIO SERENI

Fabio, CICONTE, Direttore di Terra! Onlus
Luca COLOMBO, Agronomo e Segretario Generale della Fondazione Italiana per la Ricerca in Agricoltura Biologica e Biodinamica (FIRAB)
Francesca GIARE', Primo ricercatore del CREA - Centro Politiche e Bioeconomia
Tommaso LA MANTIA, Docente di Scienze Agrarie e Forestali, Università di Palermo
Gianfilippo LUCATELLO, Agronomo
Davide MARINO, Docente di Economia ed estimo rurale, Università del Molise
Daniel MONETTI, Biologo e Responsabile della Scuola diffusa della Terra - Emilio Sereni
Concetta VAZZANA, Referee per la valutazione scientifica di progetti di ricerca per l’Università di Padova (Italia), di Santiago di Compostela (Spagna) e dell’università di Cape Town (South Africa). Coordinatrice del sottogruppo vegetali del gruppo GIBA del MIPAAF per la biodiversità.
Aziende
“Tabacca” (Liguria)
“Cooperativa Co.r.ag.gio” (Lazio)
“Felcetone” (Toscana)

 ----------------

Monica Pepe
cell. 340 8071544
Ufficio stampa
"Scuola diffusa della Terra - Emilio Sereni"
realizzata da Terra! Onlus

 

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information