Home Notizie Proposta di regolamento delle sementi
Proposta di regolamento delle sementi PDF Print E-mail
Written by Administrator   
Wednesday, 20 November 2013 07:26

Notizie dalla Rete Semi Rurali riguardo la proposta di regolamento delle sementi discussa in parlamento europeo lo scorso 6 maggio.
Se avete dubbi, perplessità o non capite qualcosa in particolare non esitate a scrivermi.
This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it

Carissimi,

lo scorso giovedi il Parlamento europeo ha prodotto i suoi emendamenti al testo della Commissione. Ora c'è tempo fino ai primi di dicembre per fare ulteriori emendamenti.
In merito a questi emendamenti vi voglio segnalare:

1. all'articolo 2 sulle esclusioni sono aggiunte le persone (oltre alle associazioni e ai network) che conservano la diversità, con specifico riferimento alla conservazione on farm. Questo punto siamo riusciti a inserirlo noi.
2. nell'articolo 3.6 sulla definizione di operatore professionale è stata aggiunta la frase "with a view of commercial exploitation", che dovrebbe rinforzare il concetto che gli operatori professionali fanno i sementieri di professione, mentre gli agricoltori che possono produrre sementi per sè o per scambio e speriamo vendita non sono operatori professionali.
3. è stato eliminato il doppio valore agricolo e tecnologico, quindi si torna a un solo sistema di test, solo che ancora non si sa su quali specie (solo specie agrarie come ora, o anche ortive?).
4. per varietà di nicchia e materiale eterogeneo sono stati fatti due articoli ad hoc con procedure simili alle varietà con descrizione ufficialmente riconosciuta. Cioè anche queste "varietà" dovranno essere iscritte al catalogo (anche se con regole diverse) prima di essere commercializzate.
5. è stato tolto ogni riferimento alle esenzioni dai pagamenti per iscrizione delle microimprese (ricordo meno di 2 mln di euro di fatturato e 10 dipendenti), così come il fatto che le microimprese potevano vendere varietà di nicchia senza che queste fossero registrate a un catalogo.
6. è stato tolto il riferimento al fatto che le varietà di nicchia potevano essere venduta da soggetti che non operatori professionali.
7. è stato aggiunto l'obbligo di indicare il metodo di produzione della varietà al momento della sua iscrizione.

Vi allego il testo completo con tutti gli emendamenti.
In sostanza si può dire che alcune pressioni delle lobby sementiere sono riuscite a togliere la forte apertura legata alle varietà di nicchia riconducendole dentro il solito sistema anche se semplificato: la registrazione al catalogo. Inoltre credo anche per insistenza di alcuni stati membri sono state tolte le esenzioni per le microimprese perchè avrebbero aperto la porta a troppe imprese, con costi troppo elevati per gli stati. A detta del parlamento e dei sementieri quasi tutte le ditte potrebbero rientrare in questa taglia.... mi sembra una evidente forzatura ma al momento la situazione è questa.
Come andare avanti? Credo che dobbiamo identificare 3-4 cose essenziali da provare a inserire nel testo entro fine mese, nella prossima settimana elaboreremo un primo testo da far circolare. Poi sarà importante  aprire una discussione con il nostro ministero, infatti, si prevede che il testo sarà approvato con il prossimo parlamento europeo dopo le elezioni di aprile, quando ci sarà la presidenza italiana. Al momento il nostro ministero non ha creato nessun momento di discussione pubblico su questo tema e penso dobbiamo chiederlo con forza.
Se siete d'accordo potremmo scrivere una lettera in cui chiediamo di avere un incontro firmata dalla rete semi rurali, dai suoi soci e dalle associazioni che vogliono aderire.
Resto in attesa di vostri commenti o proposte,
a presto
Riccardo

Allegati:
La posizione della Rete Semi Rurali sui nuovi regolamenti proposti dalla Commissione Europea (Pdf)
Lettera Mipaaf (Docx)
Draft Report PRM (Pdf)

Last Updated on Wednesday, 05 February 2014 10:23
 

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti un servizio migliore. Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Informativa sui cookies.

Accetto i cookie da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information